mercoledì 26 dicembre 2007

EMATITE (Ossidi) - HEMATITE (Oxides)

Clicca immagine per ingrandire

L'ematite ha colore nero, spesso iridescente, e cristallizza nel sistema trigonale in cristalli tozzi e piuttosto appiattiti (ferro oli­gisto) o addirittura lamellari e disposti come i petali di una ro­sa (rosa di ferro). Di solito la si trova in masse più o meno com patte, talora con superfici iridescenti o terrose; in questo caso assume un colo­re rosso e prende il nome di ocra rossa. Può anche avere aspetto oolitico o for­mare concrezioni. L'ematite ha lucentezza metallica; è dura e non si lascia scal­fire dalla lama di un temperino:scalfisce l'apatite e viene scalfita dal quarzo. E molto pesante, priva di sfaldatura e fragile.



CARATTERI DIAGNOSTICI

L'ema­tite è infusibile e, scaldata, diventa magnetica. La sua polvere è rosso scura, carattere che la differenzia da altri ossidi di ferro (magnetite e ilmenite).



ORIGINE

E' un minerale comune nelle rocce effusive, nelle pegmati­ti e nei filoni idrotermali formatisi per consolidamento dei magmi re­siduali (rimasti cioè dopo la forma­zione, ad esempio, di graniti e pegmatiti). Molto frequente è la genesi sedimentaria, per ricristal lizzazione parziale (diagenesi) della limonite: perciò, come quest'ultima, l'ema­tite può avere aspetto oolitico o concrezionale. Può anche, in seguito a meta­morfismo, sostituire la magnetite assumendone la forma esterna (pseudomorfismo); in questo caso prende il nome di martite.



GIACIMENTI

I depositi più importanti dal punto di vista industriale sono di ori­gine sedimentaria, formatisi per diagenesi o debole metamorfismo di rocce di tipo granitico (taconiti): i maggiori sono quelli del Lago Superiore (Usa), del Québec (Canada), del Venezuela e dell'Angola. Depositi di tipo oolitico s( tro­vano in Canada, nel Tennessee (Usa) e in Ucraina. Bei cristalli di ferro oligisto sono presenti, in Italia, a Rio Marina (Isola d'Elba), in Brasile, a Bahia, e, in Gran Bretagna, nel Cumberland. Le più famose rose di ferro provengono dal gruppo del Gottardo e dalla Valle di Binn (Svizzera), mentre le più grandi, che possono raggiungere un diametro di 15 centimetri, sono originarie di Minas Gerais (Bra­sile). Sempre dal Brasile proviene una varietà, detta specularite, molto appiat­tita, con una superficie perfettamente speculare. Le martiti più belle sono state trovate in Canada e negli Stati Uniti, a Twin Peaks (Utah) e nella zona del Lago Superiore.



USI

Sebbene non sia il più ricco, l'ematite è il minerale di ferro più dif­fuso per cui è il più importante indu­strialmente. L'ocra rossa, a sua volta, viene impiegata come pigmento co­lorante: è anche utilizzata come levi­gante. Pur non godendo di grande considerazione in campo gemmolo­gico, l'ematite - specialmente quella microcristallina compatta, dalla note­vole lucentezza - viene impiegata fin dall'antichità come gemma; a essa, inoltre, si attribuivano proprietà tera­peutiche e magiche.


ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z





2 commenti:

Ondamagis ha detto...

Ciao Loris, buona domenica

Tiziana ha detto...

Visiterò le altre la prossima volta. Sono davvero curiosa di ammirare le altre forme e tonalità cromatiche.
Ciao :-)