sabato 16 febbraio 2008

ARSENOLITE (Ossidi - Oxides)


Clicca sopra per ingrandire
ARSENOLITE


L'anidride arseniosa si può presentare in diverse forme cristalline, di cui due sono presenti in natura: l'arsenolite (cubica) e la claudetite (monoclina). 
La prima dà difficilmente luogo a cristalli visibili e si osserva per lo più sotto forma di masse terrose o di incrostazioni biancastre o grigie. 
La claudetite, invece, molto simile al gesso, si rinviene sotto forma di cristalli tabulari, flessibili.

CARATTERI DIAGNOSTICI - L'arsenolite è lievemente solubile in acqua e sensibile agli acidi.

ORIGINE - L'arsenolite, cosi come la claudetite, costituisce un prodotto di ossidazione di vari minerali arsenicali, soprattutto dell'arsenico nativo e del realgar.

GIACIMENTI E USI - L'arsenolite è presente in numerose località, tra cui Sainte-Marie-aux-Mines in Alsazia, Lauta e Johanngeorgenstadt in Sassonia, Sondalo in Valtellina e Borgofranco presso lvrea. 
Per la claudetite le località più tipiche sono Szomolnok (Ungheria) e una miniera tra California e Arizona (Usa).





2 commenti:

Ondamagis ha detto...

Tutte queste belle pietre colorate raffigurate qui appartengono tutte all'arsenolite?

Ty ha detto...

Mamma mia che belle queste! Sembrano pezzetti di frutta brinata e invece sono meravigliose creazioni della natura e del tempo.