venerdì 15 febbraio 2008

FLOGOPITE - Silicati (Phlogopite - Silicates)



FLOGOPITE


Cristallizza in forma di lamine a contorno pseudoesagonali, riunite, a volte, in pacchi di notevoli dimensioni. 
La flogopite ha colore giallastro, verdolino, o bruno-rossiccio, perfetta sfaldatura micacea e lucentezza vitrea tendente al perlaceo sui piani di sfaldatura.

CARATTERI DIAGNOSTICI - È attaccata dall'acido solforico concentrato e il suo punto di fusione si aggira sui 1330 °C.

ORIGINE -  La giacitura tipica è nei calcari metamorfosati per contatto.

GlACIMENTI E USI - Bellissimi cristalli di enormi dimensioni sono stati ritrovati in alcune località canadesi e nel Madagascar.
In Italia si trova nella dolomia saccaroide di Crevola nell'Ossola, nelle serpentine della Val Malenco e in diversi calcari cristallini delle Alpi.

Per I'alto punto di fusione e per le notevoli proprietà isolanti, la flogopite è utilizzata in campo tecnico come isolante elettrico. 
Ridotta in polvere serve anche per la preparazione di esplosivi, di materiali refrattari, di ceramiche ecc.





Nessun commento: