venerdì 15 febbraio 2008

SCOLECITE - Silicati (Silicates)

Clicca immagine per ingrandire

 SCOLECITE

Cristallizza generalmente in forma di aggregati raggiati costituiti da minute fibre seriche, allungate parallelamente all'asse cristallografico verticale. A volte si presenta anche in cristalli prismatici geminati con abito pseudotetragonale.
Può essere incolore o biancastra.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Riscaldata, fonde arricciandosi in forme contorte d'aspetto vermiforme, disidratandosi in metascolecite. Trattata con acido cloridrico si scioglie facilmente separando silice allo stato gelatinoso.

ORIGINE - La giacitura tipica della scolecite è nelle cavità delle rocce effusive basiche di tipo basaltico. È stata tuttavia osservata anche in alcune rocce calcaree metamorfosate e, come minerale di origine idrotermale, nelle litoclasi di certe rocce metamorfiche.

GIACIMENTI - In belle cristallizzazioni si trova nelle cavità amigdalari dei basalti delle isole di Mull e di Skye in Scozia, delle Fær Øer, dell'Islanda, di Poona in India, dell'Eritrea e del Colorado. 
In Italia fu notata nelle cavità di alcuni blocchi leucotefritici del Monte Somma e nei basalti della Val di Fassa nel Trentino.





Nessun commento: