lunedì 14 luglio 2008

ZAFFIRO - SAPPHIRE - Varietà di CORINDONE (Ossidi - Oxides)



ZAFFIRO
(Vedi Corindone)

A rigore il termine zaffiro andrebbe applicato solo alla varietà azzurro-blu di corindone, ma di solito vengono chiamati zaffiri tutti i corindoni di colore diverso dal rosso. Lo zaffiro si rinviene generalmente in depositi alluvionali.
Principali località di provenienza sono quelle di Australia, Sri Lanka, Birmania e Thailandia.
Zaffiri di dimensioni eccezionali sono lo Star of India di 563 carati (Museo di Storia Naturale di New York) e lo Star of Asia di 330 carati (Smithsonian Istitution di Washington.
Il taglio più diffuso per lo zaffiro trasparente è quello faccettato ovale o rotondo, ma è facile trovare anche tagli a cuore, a baguette o a navette.
I cristalli sono per la maggior parte bipiramidi o prismaticobipiramidi. Prismi tozzi terminati da un ampio pinacoide danno allo zaffiro un aspetto discoidale.
Il minerale presenta geminazione polisintetica, raramente percepibile a occhio nudo; quando ciò è possibile si possono osservare fitte lamelle accostate e disposte con precisa orientazione geometrica.
Lo zaffiro è l'unica sostanza naturale di durezza 9 e può essere scalfito soltanto con il diamante, che è ancora più duro. Spesso è fluorescente ai raggi ultravioletti.
Lo zaffiro è un minerale di rocce metamorfiche; si trova però anche in rocce formatesi per consolidamento di magmi profondi poveri di silice.




PER BRUNA...
UNA PIETRA PREZIOSA PER UN'AMICA PREZIOSA





ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z



venerdì 11 luglio 2008

ACQUAMARINA - Varietà di berillo (Beryl, Aquamarine)


(Vedi Berillo)


Nella composizione chimica di questo minerale, uno dei più importanti dal punto di vista gemmologico, possono comparire anche sodio, litio, calcio, cesio, rubidio, scandio, fluoro e ossidrili.
L'abito cristallino è prismatico, spesso troncato irregolarmente alle estremità, oppure limitato da facce si altre forme cristallografiche.
In natura è presente in tutte le sfumature del verde-azzurro, fino all'azzurro più intenso.
Ha lucentezza vitrea e cristallizza in prismi esagonali di forma allungata.
L'acquamarina grezza presenta a volte inclusioni tipiche: è il caso delle sottili cavità, riempite di liquido trasparente e con una bolla gassosa, chiamate "a livella".
Si tratta di un minerale tipico delle pegmatiti ed è presente in Brasile, Madagascar e, in piccoli cristalli, all'isola d'Elba.
Il taglio più usato per questa gemma è quello rettangolare a gradini.