lunedì 14 giugno 2010

AMBRA - AMBER (Sostanze organiche - Organic substances)

 
Clicca immagine per ingrandire


L'ambra è una resina fossile proveniente dai pini del Terziario, in particolare da Pinus succinifera. Una volta pulita e lavorata, può apparire da trasparente a opaca, nella caratteristica colorazione gialla o in diverse tonalità di arancio, rosso-bruno, e perfino verde oppure blu. 
La sua lucentezza è tipicamente resinosa e migliora in seguito a lucidatura. Le inclusioni aumentano di molto il valore commerciale dell'ambra.

CARATTERI DIAGNOSTICI - L'ambra è così leggera da poter galleggiare in una soluzione di acqua e sale. Si scioglie.a 350 °C, emanando un tipico e penetrante odore, dovuto alla presenza dell'acido succinico. 
Esposta alla luce ultravioletta, presenta una fluorescenza bianco gesso, fino a toni azzurri.
Altra resina fossile naturale, ma di età decisamente inferiore a quella dell'ambra, è il copale, prodotto da una leguminosa, I'Hymenaea verrucosa; si rinviene soprattutto in Tanzania,. Kenya, Mozambico e Madagascar.

ORIGINE - Si rinviene in nuclei o noduli di forma irregolare e dimensioni variabili, ricoperti da una crosta scura e opaca, nelle rocce sedimentarie.

GIACIMENTI - Famosi gli antichi ed estesi depositi lungo le coste del Mar Baltico, nella penisola di Samland, dove è lavorata in cave a cielo aperto su banchi rocciosi di 6-8 metri di spessore. 
Altri importanti giacimenti sono distribuiti in molte località dell'Europa orientale, in particolare in Russia, Polonia e Romania (varietà rumenite). 
Depositi minori si trovano in Birmania (birmite o ambra cinese), Messico, Spagna, Canada, Francia e Libano. 
Ricordiamo anche una poco nota ambra italiana, la simetite, diffusa in piccole quantità lungo il corso del fiume Simeto, in provincia di Catania. 
I giacimenti più importanti dal punto di vista commerciale sono quelli nelle zone montuose di
Santo Domingo (Repubblica Dominicana): I'età di questa ambra è decisamente inferiore a quella baltica, ma i pezzi sono talvolta di dimensioni notevoli.

USI -  Di tutta l'ambra estratta, solo il 15 per cento viene impiegato a scopi ornamentali per sfere di collane, cabochon, pregiati oggetti incisi. Il resto della produzione, di solito in frammenti, viene utilizzato nell'industria delle vernici e in quella farmaceutica.



Nessun commento: