lunedì 14 giugno 2010

MINIO - PIOMBO ROSSO (Ossidi) Minium - Oxides

Clicca immagine per ingrandire
 
Il minio è un minerale di colore rosso scarlatto e lucentezza grassa, ossido di piombo di formula Pb3O4.

Essendo molto raro in natura e compare sotto forma di masse terrose, di colore rosso vivo, in associazione con altri minerali secondari di piombo, il minio si prepara artificialmente riscaldando piombo in forni di riverbero a circa 500 °C: si forma dapprima litargirio che, per ossidazione, passa all'ossido salino. 
E’ insolubile in acqua, reagisce con acidi minerali; serve soprattutto come pigmento per vernici contro la ruggine.
Nell'antichità e nel medioevo, si usava come colorante rosso, utilizzato in pittura, denominato anche cinabro.

ORIGINE - Si forma per alterazione di galene o cerrusite.

GIACIMENTIGiacimenti conosciuti in Europa sono quelli di Badenweiler e Horhausen in Germania, e Monteponi in Sardegna, dove questa specie accompagna talora la fosgenite. Fuori dell’Europa, dei bei campioni di minio si trovano in Messico (Bolaños, Zimapan ecc.) e soprattutto a Broken Hill in Australia.






                                                                           

1 commento:

Anonimo ha detto...

imparato molto