domenica 7 settembre 2014

MERCURIO (Elementi nativi) - MERCURY (Elements native)

   
MERCURIO

Liquido alle condizioni normali di temperatura (solidifica a -39 °C), il mercurio non ha perciò forma cristallina. In natura contiene spesso un po' d'argento e di oro, con i quali forma leghe particolari dette amalgame. Il minerale ha un caratteristico colore bianco stagno metallico, brillante ma opaco. Si presenta spesso in piccole goccioline associato a cinabro.

CARATTERI DIAGNOSTICI Inconfondibile per il suo aspetto liquido.

ORIGINE - Si forma generalmente per naturale ossidazione o per forte riscaldamento del cinabro. Insieme all'elemento nativo, si possono talvolta rinvenire anche rare specie mercurifere: montroydite (ossido, dal colore aranciato), calomelano ed eglestomite (cloruri, in masserelle giallo-biancastre).

GIACIMENTI E USI - Buoni esemplari provengono dalla miniera di Levigliani (Stazzema, Lucca). Più raro era nelle miniere di cinabro del Monte Amiata.
In Europa è slato trovato a Monte Avala (Serbia), Jdrijca (Slovenia), Almaden (Spagna) e Landsberg (Germania). 
Negli Stati Uniti sono conosciute le località di Merlingua (Texas), New Almaden e Mount Dìablo (California).
Il mercurio usato nella produzione di termometri, in metallurgia e nelle apparecchiature elettriche viene estratto dal cinabro.





Nessun commento: