venerdì 31 ottobre 2014

VESUVIANITE - Silicati (Silicates)

  
VESUVIANITE
Ca10(Mg, Fe)2Al4(OH)4(SiO4)5(Si2O7)2
Sistema - Tetragonale
Dureza - 6,5
Densità - 3,27 - 3,45
Colore - Incvolore, allocro,matico
Lucentezza - Da vitrea a resinosa


La vesuvianite o vesuviana o idocrasio è un minerale, un sorosilicato che cristallizza in rocce metamorfiche ricche di calcio. Esiste anche nelle varietà californite e ciprina.
La vesuviana presenta un abito variabile, da tabulare a bipiramidato, fino a prismatico tozzo, allungato o aciculare. 
Si tratta di un minerale abbastanza duro, fragile, con frattura concoide e una sfaldatura prismatica molto difficile. 
I cristalli di vesuvianite, con lucentezza da vitrea a resinosa, sono traslucidi o più raramente trasparenti, soprattutto alle estremità, e presentano spesso alcune striature sulle facce. 
Hanno tonalità variabili dal verde-giallastro al bruno, con sfumature rossastre; più raramente possono essere gialli, rosso-violacei o blu-verdastri: il colore, comunque, è legato alla presenza di elementi quali ferro, rame, titanio e manganese.

CARATTERI DIAGNOSTICI - È difficilmente attaccabile dall'acido cloridrico. Al cannello fonde con facilità trasformandosi in un vetro spumoso di colore bruno o verdastro.

ORIGINE - La vesuvianite è un minerale tipico di rocce calcareo-dolomitiche metamorfosate al contatto con masse magmatiche in via di raffreddamento; inoltre si rinviene nelle rodingiti presenti in formazioni di tipo serpentinoso.

GIACIMENTI - I giacimenti più importanti da cui provengono le varietà trasparenti sono situati in Canada, Pakistan, Kenya e Messico. Una varietà rarissima, la ciprina, è stata trovata in Norvegia e nel New Jersey (Usa), mentre la varietà californite è frequente, oltre che in California, nel Québec e in Russia. 
In Italia, tra le località note per i loro magnifici cristalli, in genere di piccole dimensioni, ricordiamo il Vesuvio (Napoli), la Val d'Ala (Torino), la Valle della Gava (Genova), la Val Malenco (Sondrio), la Val di Fassa (Trento) e Pitigliano (Grosseto).

USO GEMMOLOGICO - Le vesuviane trasparenti vengono tagliate a gradini, in forma rettangolare o quadrata. La californite, invece, si utilizza in gioielleria in frammenti lucidati dalle forme barocche o tagliati a cabochon, ma anche per creare oggetti scolpiti.



Nessun commento: