martedì 21 ottobre 2014

RODOCROSITE - Carbonati (Rhodochrosite - Carbonates)


RODOCROSITE
MnCO3
Sistema - Trigonale
Durezza - 3,5 - 4,0
Densità - 3,3 - 3,7
Colore - Rosa, rosso aranciato
Lucentezza - Da vitrea a madreperlacea

In genere la rodocrosite si presenta in aggregati microcristallini granulari o compatti, oppure in masse concrezionate con una struttura concentrica o stalattitica. 
Generalmente opaca, può essere rosa, rosa lilla o rosa-giallastro, con una colorazione distribuita più o meno omogeneamente. Spesso le masse aggregate sono ricoperte da una patina nero-bruna di ossidi di manganese di alterazione che maschera così la lucentezza da vitrea a madreperlacea, propria del minerale e osservabile sulle superfici di sfaldatura. 
Piuttosto rari e tuttavia stupendi sono i cristalli ben formati: debolmente traslucidi o trasparenti, soltanto di rado perfettamente limpidi, si possono presentare in romboedri perfettamente terminati oppure in scalenoedri, isolati ma anche in magnifiche druse di un intenso colore rosa-aranciato o rosso.

CARATTERI DIAGNOSTICI -  Il minerale può essere confuso con rodonite (silicato di manganese di colore rosa), con thulite manganesifera (sorosilicato di alluminio e calcio anch'esso rosa) o con calcite rosata. Si distingue da quest'ultima perché viene sciolta dall'acido cloridrico soltanto a caldo (la calcite è solubile nell'acido cloridrico molto diluito a freddo), dalla rodonite e dalla thulite per la minor durezza.

ORIGINE - Si trova all'interno di filoni metalliferi idrotermali o come prodotto dell'azione di fluidi idrotermali su rocce contenenti minerali di manganese; più raramente ha una genesi sedimentaria.

GIACIMENTI - Un tipico giacimento idrotermale è quello di Butte, nel Montana (Usa), importante soprattutto per le varietà massive; queste ultime, tuttavia, sono presenti anche altrove, specialmente in Argentina, Dal Colorado (Usa) provengono invece stupendi cristalli, in parte faccettabili. Gli esemplari migliori per colore e trasparenza giungono pero da Hotazel, in Sudafrica. 
In piccole masserelle; infine, la rodocrosite è stata scoperta in diverse località italiane, tra cui la Val Malenco (Sondrio) e l'Isola di San Pietro (Cagliari).

USI - Il minerale, quando è presente in concentrazioni notevoli, viene sfruttato industrialmente per ottenere il manganese, il quale è usato come disossidante nella metallurgia del ferro e per la preparazione di acciai speciali.

USO GEMMOLOGICO - I rari esemplari quasi trasparenti vengono faccettati con tagli a gradini, con poche tacce rettangolari od ottagonali. Le varietà massive del minerale si utilizzano nella manifattura di sferette per collane, cabochon e bracciali; in tal caso è spesso possibile ottenere effetti geometrico-cromatici diversi, tagliando l'aggregato parallelamente o perpendicolarmente alla direzione di allungamento dei cristalli.