giovedì 23 ottobre 2014

CALCEDONIO - Ossidi (Chalcedony - Oxides)


CALCEDONIO
SiO2
Sistema - Trigonale
Durezza 7,0
Densità 2,6
Colore - Incolore, allocromatico
Lucentezza - Da vitrea a grassa

Il calcedonio è costituito da un aggregato di piccolissimi cristalli fibrosi di silice cristallina paralleli tra loro, intimamente mescolati a porzioni di silice idrata amorfa o di quarzo microcristallino granulare. I microcristalli di quarzo sono generalmente disposti in successioni di bande parallele, oppure in aggregati sferici. 
In piccoli spessori il calcedonio è traslucido, altrimenti appare opaco con lucentezza vitreo-cerea; è piuttosto tenace e mediamente duro. 
Con il termine calcedonio si intende, in ambito gemmologico, solo il minerale dalle colorazioni tenui, lattiginose od opaline, biancastre, grigio-azzurre o bruno pallide, distribuite omogeneamente o in chiazze di diversa intensità,

CARATTERI DIAGNOSTICI - Un blando riscaldamento o semplicemente una prolungata esposizione al sole possono modificare il colore di alcuni calcedoni, dal giallastro o bruno a rosso o rosso arancio.

ORIGINE - Il calcedonio si trova come rivestimento di cavità o di fratture aperte nelle rocce ignee o sedimentarie. In esse viene depositato, da soluzioni acquose sature di silice, come minerale secondario, sia in strati o incrostazioni, sia sotto ,forma di masse concrezionate o stalattitiche. 
Qualche volta la formazione del calcedonio può essere il risultato della sostituzione, da parte della silice, di altre sostanze quali il legno, le ossa, alcuni gusci dì conchiglie e i coralli.

GIACIMENTI - Tra i giacimenti antichi ricordiamo quelli indiani dello Stato di Bombay e quelli toscani della zona di Volterra, sfruttati in epoca etrusca. 
Oggi le principali varietà di calcedonio vengono estratte in Brasile e Uruguay; in piccole quantità, il calcedonio è comunque presente in ogni Paese.

USI - Largamente utilizzato dalle civiltà antiche per produrre intagli, stampi, sigilli e cammei, oggi il calcedonio è usato soprattutto per fabbricare vasellame, utensili e oggetti di vario genere quali posate, tagliacarte, scatole portaoggetti e posacenere. 
In campo gemmologico, il calcedonio viene generalmente tagliato a cabochon.

VARIETÀ - Le varietà più note con colorazioni a bande sono I'agata, bianca, bruno-rossastra o giallognola, e l'onice, bianco o nero. 
Tra le varietà traslucide caratterizzate da una distribuzione omogenea del colore spiccano la
corniola, rosso arancio..., la sarda, di un rosso più bruno...., e il crisoprasio, verde mela o verde-giallastro uniforme. 
Meno noti sono i calcedoni eliotropio, verde scuro con chiazze rosso sangue...., e agata muschiata, pallida e opalescente, con inclusioni minerali filiformi di aspetto arborescente.





ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z