giovedì 25 dicembre 2014

THOMSONITE - Silicati (Silicates)


THOMSONITE

 NaCa2Al4(Al, Si)2(Si2O10)2*6H20

SISTEMA - Rombico
DUREZZA - 5,0 - 5,5 
DENSITA' - 2,2 - 2,4
COLORE - Incoloreo obianco
LUCENTEZZA - Sericea


Si presenta in forma di cristalli prismatici aciculari, talora lamellari, spesso riuniti in aggregati fibrosi, colonnari o raggiati di colore biancastro, giallo-rossiccio o verde. 
La thomsonite ha lucentezza vitrea tendente alla madreperlacea.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Se esposta alla fiamma del cannello fonde con facilità. L'acido cloridrico la decompone con separazione di silice allo stato gelatinoso.

ORIGINE - Associata con altre zeoliti si trova, comunemente, nelle cavità di rocce basaltiche.

GIACIMENTI - La thomsonite si rinviene nei basalti della Scozia, delle isole Fær Øer dell'Irlanda del Nord, dell'Oregon (Usa) e dell'isola di Disko in Groenlandia. 
In Italia è presente nelle cavità dei blocchi leucotefritici del Monte Somma, nei basalti delle isole dei Ciclopi (Sicilia), nel giacimento di rame di Casarza in Liguria e in numerose altre località.