mercoledì 7 gennaio 2015

PIROPO - Silicati (Pyrope - Silicates)

  
PIROPO

Mg3Al2(SiO4)3

SISTEMA - Cubico
DUREZZA - 7,0 - 7,5
DENSITA' - 3,58
COLORE - Rosso
LUCENTEZZA - Vitrea

I cristalli allo stato grezzo presentano spesso aspetti geometrici perfetti: le forme più frequenti, comunque, sono il cubo e il rombododecaedro.
Il  piropo ha spesso inclusioni tipiche, che differiscono tra loro in base alla provenienza del materiale. Le più frequenti sono le inclusioni cristalline di apatite, le laminette nere e opache di ilmenite e le inclusioni tondeggianti di pirrotina e pirite; vanno citate anche le inclusioni aghiformi di rutilo e quelle nere e opache di sfalerite. 
Non sono invece presenti inclusioni liquide.
È di colore rosso intenso, a volte molto cupo. 
La sua durezza è piuttosto elevata e ciò ne favorisce l'impiego in gioielleria.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Il piropo non presenta fluorescenza ai raggi ultravioletti. La notevole dispersione di luce conferisce alla gemma una certa lucentezza.

ORIGINE -  È un minerale tipico delle peridotiti, rocce eruttive intrusive ultrabasiche ricche di magnesio, e delle serpentine da esse derivate.

GIACIMENTI -  I più notevoli giacimenti sono quelli della Boemia: le località di estrazione si trovano sui versanti meridionali del Mittelgebirge, sulle colline di Linhorka e nelle sabbie alluvionali di Stiefelberg. Importanti anche i giacimenti del Sudafrica, della Tanzania, dello Sri Lanka e della Scozia.

USO GEMMOLOGICO -  Il taglio più diffuso prevede una superficie curva e liscia nella parte superiore e una curva rientrante nella parte inferiore, permettendo così alle gemme di assumere tonalità più chiare.
Il piropo viene utilizzalo anche come polvere abrasiva per lavorare altri granati e minerali di durezza inferiore.




VEDI ANCHE . . . GRANATI - Silicati

ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z
     

Nessun commento: