sabato 19 dicembre 2015

COLEMANITE (Carbonati - Carbonates)

 

COLEMANITE

Ca2B6O11*5H2O

SISTEMA: Monoclino
DUREZZA: 4,0 - 4,5
DENSITÀ: 2,44
COLORE: Incolore, bianco, grigio, giallastro
LUCENTEZZA: Vitrea, adamantina

I cristalli non sono allungati secondo una direzione preferenziale, ma equidimensionali o leggermente prismatici; spesso sembrano romboedri oppure ottaedri distorti e ricchi di facce, cosicché a seconda dei casi possono venire confusi con la calcite o la datolite, essendo inoltre bianchì o incolori, trasparenti o traslucidi in druse o geodi di numerosi individui. Può anche presentarsi in masse compatte, sfaldabili, o in aggregati granulati.
Il colore può anche essere bianco-giallastro o grigio.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Fonde facilmente colorando la fiamma di verde per la presenza del boro.

ORIGINE - Si trova nei sedimenti solidificati appartenenti ad antichi laghi, come nei giacimenti della Valle della Morte e di Boron in California.

GIACIMENTI e USI - Bellissimi cristalli provengono da Boron, da Bigadiç presso Balikesir, in Turchia, e dalla regione borifera di Inder, nel Kazahstan.

La colemanite è uno dei più importanti minerali industriali di boro.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z


Nessun commento: