domenica 17 gennaio 2016

PIROCLORO - PYROCHLORE (Microlite, Koppite) - Ossidi e idrossidi

Pirocloro

PIROCLORO

(Na, Ca, U)2(Nb, Ta, Ti)2O6(OH, F)

SISTEMA: Cubico
DUREZZA: 5,0 - 5,5
DENSITÀ: 4,3 - 4,5
SFALDATURA: Cattiva
FRATTURA: Concoide
COLORE: Giallo, rosso, bruno
LUCENTEZZA: Grassa

La formula chimica e identica a quella della microlite, nella quale tuttavia si nota una prevalenza del tantalio sul niobio. Si presentano spesso in cristalli distinti, quasi esclusivamente di forma ottaedrica, modificati talvolta sugli spigoli da piccole facce del rombododecaedro. 
Il colore del pirocloro è bruno, quello della microlite dal giallo pallido al bruno-rossiccio, a volte verde smeraldo.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Quando sono in cristalli distinti, ì minerali si possono riconoscere abbastanza facilmente dato l'abito nettamente ottaedrico.

ORIGINE - Sono minerali tipici delle pegmatiti derivate da rocce alcaline.

GIACIMENTI E USI - Il pirocloro si trova talora in grandi quantità, come a Mbeya in Tanzania o anche nella regione di Fen in Norvegia; una varietà più rara (koppite) si trova nel Kaiserstuhl (Germania), associata a magnesioferrite, forsterite e apatite. 
Degli splendidi cristalli di pirocloro sono presenti anche nei calcefiri della regione di Oka, in Canada.
Località classiche della microlite sono Topsham nel Maine, Amelia Court House in Virginia, Haddam nel Connecticut (Usa), Betanima in Madagascar e Varuträsk in Svezia.

I due minerali hanno importanza per il contenuto a volte elevato di elementi rari.


Microlite

Koppite

ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z

Nessun commento: